Teatro

Laboratorio Teatrale “L’Esempio”

Anno Accademico 2018-2019
Il Laboratorio Teatrale “L’Esempio” è attivo sul territorio dal 2003 – senza fini di lucro – e accompagna la crescita dei ragazzi attraverso metodologie ludico-formative ispirate alla ‘magia del teatro’. Gli obiettivi didattici verranno perseguiti secondo diverse attività, quali ad esempio:

    • Esperimenti di drammatizzazione per una crescita personale mirata alla scoperta e alla consapevolezza dei propri talenti espressivi e comunicativi;
      Officina, Bottega e Sala Esperienze che mirano alla cancellazione di ogni elemento di separazione fra la rappresentazione della realtà e la realtà stessa;
    • Drammatizzazione liberamente espressa dai ragazzi del tema essenziale di ogni storia; ci si ispirerà ad una sorta di naturalismo scenico, avvalendosi della magia dell’ambientazione teatrale. Ogni singola elaborazione farà emergere come il teatro è in definitiva “vita sulla scena” e ogni anelito di vita può divenire teatro.

Il sentiero percorso, e non la meta, sarà fondamento di ogni nostro lavoro di bottega e condurrà ad una performance finale da condividere con il pubblico. Tra le peculiarità del Laboratorio emerge quella di accogliere e formare i partecipanti, prima che ad una disciplina artistica, alla consapevolezza e legittimità di un valore umano innato.

 

Gestione Amministrativa:
Ines Turco (cell. 340.482.15.96)

Docente:
Stefano Di Monda

Formatori/Educatori :
Mina Faiella
Rosanna Pusceddu
Ines Turco
Giuseppe Longo
Paola Faiella

Età partecipanti:
dai 9 anni (4°elementare) ai 13 anni (terza media)

Max N° allievi ammessi:
15 (Numero massimo degli allievi può variare in base alle esigenze e le contingenze del momento dell’iscrizione)

Durata del corso:
da ottobre a maggio

Orario:
Martedì 17.30-19.00

Sede didattica:
Cineteatro Baretti – Via Baretti 4 – Torino
www.cineteatrobaretti.it

stefano

Stefano Di Monda

Inizia il proprio percorso artistico intorno all’anno 1986 in ambito amatoriale, in una compagnia che promuove spettacoli ispirati al teatro di Eduardo De Filippo.Col tempo forma una compagnia teatrale semi-professionista che si esibisce in vari teatri di Torino e del Piemonte, partecipando a diverse rassegne teatrali e conseguendo vari riconoscimenti e premi come miglior attore e migliore compagnia. Parallelamente sviluppa una vena poetica che lo vede partecipare a vari concorsi ottenendo nuovamente premi e riconoscimenti, tra cui:

  • 1° classificato al concorso “Poeti dell’Adda”1999
  • Segnalazione di merito al concorso “Angela Starace” 2000.

Nel 2009 consegue un diploma triennale presso la scuola Scuola di Formazione per le Arti della Scena Teatranzartedrama di Moncalieri; in questo periodo interpreta diversi personaggi tratti dalle seguenti opere:

  • “La Strada” di F. Fellini, nel ruolo di Zampanò
  • “Capirsi” di V. Tivoli, nel ruolo del marito e amante
  • “Il linguaggio della Montagna” di H. Pinter, nel ruolo della guardi
  • Prova aperta di Commedia dell’arte nella parte di Pantalone
  • “Lo zoo di vetro” di T. Williams nella parte di Tom
  • “La lunga permanenza interrotta “ di T. Williams nella parte di Archee Lee
  • Prova aperta da “la Macchina Infernale” di J. Cocteau, nel ruolo di Edipo
  • “La Trilogia della Villeggiatura” di C. Goldoni nel ruolo del padrone di casa

Nel 2003 istituisce il laboratorio teatrale “L’Esempio”, in collaborazione con L’Associazione Teatro Baretti, dove tutt’ora ricopre il ruolo di docente seguendo bambini e adolescenti in un percorso ludico formativo orientato alla formazione teatrale. Nell’ambito di tale attività, che prevede una performance di fine corso, svolge anche il ruolo di regista e di adattatore di testi teatrali, tra cui “Il Naso” di N. V. Gogol, “Giulietta e Romeo” di W. Shakespeare e “Don Chisciotte della Mancia” di M. De Cervantes.